Il CASTELLO …. non si lascia conquistare!!!

Altra intensa serata di scavi ieri (Giovedì 27) al pozzetto sotto le castello! In primis in 4  .. Paolo B., Costantino,Paolo M., per l’A.N.F. e Stefano per il G.G. Valli del Natisone, poi in 3 causa defezione anticipata dello scrivente,hanno intrapreso una nuova campagna di scavo all’interno di questa interessante ‘quasi cavità’ del monte Couc.  Lo scavo che ha portato a vuotare quasi del tutto una condatta forzata/scivolo di quasi 5 mt,  ieri si è arrestato dinnanzi ad una fessura in roccia viva dalla quale spira l’aria che si avverte lungo il cunicolo.

Purtroppo, un tentativo di forzare la fessura già ieri è andato a vuoto a causa dell’estensione della stessa e anche dei ‘poco adeguati’ mezzi a nostra disposizione. Ritorneremo più forniti per tentare si oltrepassare anche questo ostacolo.

Non ci sono notizie migliori dall’altro lato della collinetta, dove gli altri due ingressi, (fra cui spicca l’inghiottitoio) ci hanno fatto capire che tocca riprendere da capo il lavoro!!!

Per quanto riguarda l’inghiottitoio, lo scavo di ‘assaggio’ alla ricerca della prosecuzione, è stato trovato, in una visita effettuata  durante l’ultima pioggia, totalmente allagato e l’acqua scompare allo stesso livello dell’inizio dello scavo! Quindi dobbiamo riprendere da capo magari provando a scavare sul lato opposto.

L’ingresso soffiante che si trova a una trentina di metri dall’inghiottitoio invece, ci ha lasciato intravedere un piccolo vuoto ma per raggiungerlo dobbiamo riprendere lo scavo dall’esterno abbassando il piano almeno di 1 mt. per poter verificare se il nero che si intravede è un inizio di qualcosa oppure è solamente un piccolo vuoto fra i massi.

Insomma … molto ancora rimane da fare prima di poter sperare di stappare la bottiglia!!!!

Stay Tuned!!!