Ricognizione in Pricotic

Ieri, Domenica 1 Marzo, mentre un socio prima del pranzo sociale si dilettava in disostruzioni all’interno della Grotta nuova di Villanova, tre menbri del sodalizio (il sottoscritto, Andrea e Fabrizio) sono saliti in Pricotic per verificare la possibilità di riprendere l’attività in questa interessante risorgenza.

Purtroppo al nostro arrivo al campo esterno sono iniziate le sorprese …… neve altissima e tracce di disgelo già in atto ci hanno fatto subito temere il peggio e infatti ….

1m20093.jpg

come si può vedere …..

 

………………….. dalla foto precedente già al campo abbiamo verificato la presenza di un notevole manto nevoso …. 1,5 mt se non di più …… (come si può vedere dalla targa del campo di solito bella alta sopra le nostre teste)…. inoltre tutti i rigagnoli delle vicinanze avevano già portate da disgelo …. il che ci indicava già una non praticabilità della grotta!
 
Ma quando siamo andati verso l’ingresso per poter verificare il livello dell’acqua abbiamo visto che il canalone in cui lo stesso si apre, è stato invaso da svariate slavine e ha totalmente occluso l’ingresso della grotta con un manto bianco (misto a detriti) sicuramente di 6/7 mt.
 
 

La grotta prima della nevicata e delle slavine
La grotta dopo le slavine.....
 

Come si può verificare dalle foto (quella senza neve per il confronto) l’ingresso è totalmente sepolto sotto la neve e sicuramente il livello del lago iniziale è già alto. Purtroppo questo precluderà l’ingresso fino a inizio estate … sperando che non ci siano numerose giornate di pioggia altrimenti anche quest’anno dovremmo desistere dal proseguo dei lavori alla Sorgiva da Rio.